Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Mindszenti pittore e poeta contemporaneo
  • Mindszenti pittore e poeta contemporaneo
  • : Attualità della pittura e della poesia di Laszlo MINDSZENTI, pittore contemporaneo. Le sue mostre, i suoi nuovi dipinti, ed anche tutti gli eventi in relazione col pittore : ateliers per bambini, iniziazioni... Discussioni, scambi su Mindszenti.
  • Contatti
10 aprile 2009 5 10 /04 /aprile /2009 13:02
I titoli sono cattive guida  ?


 Mindszenti inorridisce  spesso a dare dei titoli alle sue tele. Ne dà tuttavia, per i bisogni delle esposizioni. Sono dunque dati una volta  l'opera compiuta, talvolta da molto, e pronta ad essere esposta.
Dare un titolo ad una tela può cambiare lo sguardo lo spettatore che si trova confrontato allora ad una specie di rebus, a cercare il rapporto tra il titolo e la tela. Può disturbare il vero dialogo tra l'opera e gli spettatori, dialogo che deve rispettare la sensibilità di ciascuno. Un quadro vive solamente per l'apporto di quello che lo guarda. Appena un titolo comincia a fare camminare l'intelletto, ciò può creare un malinteso.
A partire dal momento in cui non c'è vera rappresentazione, si parte verso qualcosa di onirique, si può scappare dal reale e si può essere in una vibrazione autonoma. Mi sembra che i titoli perturbino ciò.

Che ne pensate?

Agnès Grillo


Condividi post

Repost 0
Published by Mindszenti - in pittura
scrivi un commento

commenti

Robybijoux-creando sulle nuvole 04/17/2009 16:26

prima di tutto complimenti x le emozioni che stendi sulla tela!
per i titoli sono d'accordo con te, a meno che un quadro non sia paesaggistico o non esprima un'azione reale(tipo che so "i mangiatori di patate"di v.v.gogh)non ha senso dare una descrizione, in quanto se sulla tela abbiamo espresso un concetto più o meno astratto è giusto lasciare spazio alla libera interpretazione di chi lo guarda e lo gode...